William Hay, DUP, è di nuovo lo Spearker dell’Assemblea nordirlandese

Parlamento di Stormont | Stormont ParliamentIl nome di Hay è stato proposto da Martin McGuinness e appoggiato anche dal primo ministro Peter Robinson.

France Molloy dello Sinn Fein, Roy Beggs dell’UUP e John Dallat dello SDLP sono stati eletti tutti vice Speaker.

Il primo ministro Peter Robinson ed il suo vice Martin McGuinness sono stati riconfermati nei loro ruoli.

Alla domanda posta dal “padre della casa”, Sam Gardiner, Hay ha risposto: “Sì, accetto”.

Il giornalista politico di BBC Mark Devenport ha detto che un accordo è stato raggiunto tra DUP e Sinn Fein sul ruolo di Speaker.

“Il lavoro viene assegnato a William Hay, ma sembra che non occuperà tale posto per l’intero periodo di quest’Assemblea”, afferma.

“Infatti dopo forse tre anni, si farà da parte e potrebbe esserci una rotazione, cosicché lo Sinn Fein, probabilmente con Francie Molloy, potrà occupare il posto.

“Questo sarebbe onorare la promessa fatta da Ian Paisley sul sostegno da parte del DUP di un nazionalista per quel ruolo”.

Facce nuove

Giovedì mattina c’è voluta quasi un’ora per completare il processo di registrazione dei nuovi parlamentari.

C’erano facce nuove a prendere il proprio seggio a Stormont.

Tra di loro Pam Lewis del DUP, Sean Lynch dello Sinn Fein, Joanne Dobson dell’UUP e Colum Eastwood dello SDLP.

Anche Jim Allister, TUV, profondo critico del sistema, ha preso il proprio posto in Assemblea.

I 108 parlamentari sono così suddivisi: 38 DUP, 29 Sinn Fein, 16 UUP, 14 SDLP, 8 Alliance Party, 1 Green Party, 1 TUV e 1 parlamentare indipendente.

L’unico seggio del Green Party è occupato da Stephen Agnew, mentre l’indipendente è David McClarty.

Il presidente dello Sinn Fein Gerry Adams, adesso parlamentare nella Repubblica d’Irlanda, ha guardato la seduta dalla galleria riservata ai visitatori.

I nomi dei membri del nuovo Esecutivo ed i dicasteri che occuperanno non saranno divulgati prima di lunedì.