Il nuovo partito unionista Protestant Coalition si presenterà alle elezioni, afferma Willie Frazer.

Frazer, membro dell’ultimo partito politico unionista nato in Irlanda del Nord, ha dichiarato che la Coalizione “sfiderà il DUP” – dopo aver affermato in precedenza che il partito non avrebbe partecipato alle elezioni.

Frazer si trovava all’Hotel Killyhevlin a Enniskillen, sede della conferenza primaverile del DUP avvenuta oggi (ieri, Ndt), dove ha avuto una discussione con uno dei sostenitori del partito.

L’attivista lealista, che ha affermato di essere lì per incontrare la famiglia e non per protestare, ha dibattuto con il sostenitore del DUP sulla decisione del partito di condividere il governo con lo Sinn Féin.

Dopo che il leader del DUP Peter Robinson ha osservato nel suo discorso che in precedenza la Protestant Coalition aveva detto di non presentarsi alle elezioni, Frazer ha affermato che il partito intende “fornire un’alternativa”.

Parlando con impartialreporter.com, Frazer ha spiegato: “Sì, lo faranno. Dove ci sarà una apertura, si candideranno alle elezioni. Questo deve essere chiarito. Vogliamo il TUV, vogliamo il PUP, vogliamo gente unionista in quei partiti, li vogliamo vedere farsi avanti ma dove non lo faranno noi ci saremo”.

“Stiamo andando a presentare un’alternativa; diciamo al TUV, al PUP, all’Unionist Party: venite al punto, iniziate a lottare, iniziate a battervi per le questioni che vogliamo risolvere, lottate per le vittime. Se farete queste cose, vi sosterremo… se non lo faranno, ci presenteremo e sfideremo il DUP o chiunque sia presente in quell’area” ha spiegato.