Il lealista Willie Frazer è comparso in aula a Belfast vestito come l’ex imam Abu Hamza

Frazer, 53 anni, è arrivato al tribunale di Laganside indossando un abito nero, zucchetto, barba finta, benda sull’occhio e un uncino su una mano.

L’uomo di South Armagh è libero su cauzione in attesa del processo per le accuse legate alle proteste lealiste sulle bandiere.

È accusato di aver incoraggiato a compiere reati durante una manifestazione per la bandiera dell’Unione a gennaio.

Deve rispondere anche di tre accuse per aver partecipato a un corteo pubblico non notificato, ostruzione al traffico e possesso di un’arma proibita – ovvero un Taser stordente.

Parlando con UTV venerdì prima di entrare in tribunale, Frazer ha detto di essersi vestito come Abu Hamza per protestare contro le accuse che deve affrontare.

“Fondamentalmente io sono qui per chiarire un punto.

“La legge con cui [le autorità] stanno cercando di accusarmi è stata creata per affrontare gli estremisti musulmani, che stanno predicando odio e rancore per le strade del Regno Unito, chiedendo la decapitazione dei soldati britannici e dei britannici infedeli, come vengono chiamati”, ha affermato.

“E chi accusano? Il primo uomo accusato nel Regno Unito è un protestante dell’Irlanda del Nord”, continua Frazer.

“C’è qualcosa di seriamente sbagliato nel sistema giuridico. Questa era una buona legge – ma la polizia ne ha fatto una parodia ed ora è una vergogna assoluta e totale.

“Ed ecco cosa sono qui a fare – a renderlo evidente”.

Willie Frazer era accompagnato da altri partecipanti alle proteste per la bandiera dell’Unione, tra cui Jim Dowson e Jamie Bryson, anch’essi travestiti.

Il religioso fondamentalista Abu Hamza al-Masri, che ha perso la vista da un occhio e due mani in una esplosione, è stato estradato dal Regno Unito in America dove affronterà le accuse di terrorismo, dopo numerosi ritardi dovuti a lotte giudiziarie.

Era stato tenuto in carcere in Gran Bretagna per incitamento all’omicidio e all’odio razziale.

Frazer si è tolto il vestito prima di comparire davanti al giudice presso il Tribunale di Belfast per un aggiornamento sul suo caso.

I pubblici ministeri hanno confermato che procederanno contro di lui in tale sede, piuttosto che trasferire tutto al Tribunale della Corona.

Agli avvocati di Frazer è stata data una settimana per dichiarare se intendono contestare le accuse.

Rilasciandolo nuovamente con la condizionale, la Giudice Distrettuale Fiona Bagnall ha detto che voleva sentirsi dire quanto a lungo durerà il caso se non ci saranno dichiarazioni di colpevolezza.

È stato inoltre confermato che le condizioni di rilascio di Frazer devono essere variate per consentirgli di partecipare ad una parata a Belfast in questo fine settimana.

Stewart Dickson di Alliance Party ha detto che il comportamento di Willie Frazer è stato profondamente offensivo.

“Sta prendendo in giro i musulmani e perpetua gli stereotipi. Anche la benda sull’occhio e l’uncino sono offensivi per le persone con disabilità. Facendo una tale bravata di cattivo gusto comparendo in tribunale si sta mostrando mancanza di rispetto per la nostra magistratura”, ha continuato.

“È stata mostrata la cattiveria e l’intolleranza di questi individui. Per essere una persona che sostiene di parlare a nome delle vittime, Willie si sta facendo beffe dei problemi che ha evidenziato”.

Galleria fotografica

Willie Frazer vestito da Abu HamzaWillie Frazer vestito da Abu HamzaWillie Frazer vestito da Abu HamzaWillie Frazer vestito da Abu HamzaWillie Frazer vestito da Abu HamzaWillie Frazer vestito da Abu HamzaWillie Frazer vestito da Abu HamzaWillie Frazer vestito da Abu HamzaWillie Frazer vestito da Abu HamzaWillie Frazer vestito da Abu Hamza