Un ordigno funzionante è stato messo in sicurezza dagli artificieri irlandesi nei dintorni di Dublino, poche ore prima dell’arrivo in città della regina

Gardai @ Garden of RemembranceL’ordigno è stato trovato nel bagagliaio di un bus nei pressi di Maynooth alle prime ore di lunedì mattina.

E’ stato messo in sicurezza dagli artificieri dell’esercito irlandese tramite un’esplosione controllata. L’autobus proveniva dalla Contea di Mayo ed era diretto a Dublino.

In un secondo e separato allarme, un pacco sospetto è stato trovato vicino alla linea della Luas a Davitt Road, Inchicore. Una volta analizzato si è rivelato un bluff.

Gli allarmi giungono dopo le vaste operazioni di sicurezza messe in atto nella capitale irlandese, con gli agenti di polizia britannici a pattugliare le strade insieme a migliaia di poliziotti della Gardaí e ai soldati irlandesi.

La Regina giungerà in Irlanda per la prima visita di tutti i tempi dalla dichiarazione di indipendenza di Dublino.

Durante il viaggio la Regina Elisabetta incontrerà la presidente irlandese Mary McAleese prima di uno dei momenti cruciali della visita – la deposizione di una corona di fiori al Giardino della Memoria (Garden of Remembrance) a Dublino, in cui vengono onorati i caduti per la libertà irlandese.

Il Taoiseach – primo ministro irlandese – Enda Kenny ha descritto la visita “una simbolica conclusione di molti anni difficili” e ritiene che la Regina otterrà un caloroso benvenuto dalla maggior parte della popolazione irlandese.

Ma il suo arrivo coincinde anche con il 37° anniversario delle bombe di Dublino e Monaghan, in cui 34 uomini, donne e bambini furono uccisi.

éirígí aveva pianificato una protesta con la creazione di un Irish Freedom Camp (Campo Libertà Irlandese) vicino al Giardino della Memoria ma invece ha deciso di tenere una cerimonia alternativa di deposizione di fiori.

Timori per la sicurezza sono stati sollevati lunedì a Londra dopo un allarme bomba, ricevuto tramite telefonata in codice. Ampie porzioni della città sono state cordonate.

Il viaggio della Regina è stato indicato come “prematuro” dal presidente dello Sinn Fein Gerry Adams.