Love Ulster Parade, Dublino 2006
Il consigliere di Dublino che vuole impedire una parata lealista nella capitale irlandese, afferma che con ogni probabilità la marcia sfocerà in violenza.

Jim O’Callaghan, Fianna Fail, sta domandando ai consiglieri cittadini di appoggiare la mozione che impedisce lo svolgimento della parata “Love Ulster”.

La parata è stata voluta dal prominente lealista Willie Fraser, che non è contento della richiesta fatta dal governo irlandese alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo di riesaminare il caso degli “uomini incappucciati” (Hooded men), i quali dicono di essere stati torturati dai soldati britannici.

La parata porterebbe centinaia di partecipanti lungo O’Connell Street verso Leinster House in Kildare Street.

Il consigliere O’Callaghan dice che Fraser ha una pessima storia nell’organizzazione di parate a Dublino.

Ha detto: “La gente può ricordare che nel marzo del 2006 la stessa persona organizzò un’altra Love Ulster Parade, che portò molta violenza, con 14 persone ricoverate in ospedale.

“Quindi non credo che abbiamo bisogno di un’altra provocatoria Love Ulster Parade in città.

“Questa parata consumerà un sacco di risorse della Garda, probabilmente porterà violenza nelle strade e danneggiamenti ad alcuni esecizi commerciali nel centro di Dublino”.