Tzipi LivniI risultati definitivi delle elezioni israeliane hanno confermato oggi che Kadima, il partito di centro al governo del ministro degli Esteri Tzipi Livni, ha vinto le elezioni con il vantaggio di un solo seggio nei confronti del Likud, di destra, di Benjamin Netanyahu. Continua a leggere questa notizia

L’ex-premier Netanyahu, però, difficilmente ritirerà la rivendicazione che sta facendo dal voto di martedì scorso, ossia che è a lui, e non alla Livni, che nonostante tutto dovrebbe andare l’incarico di formare un governo di coalizione, poiché il Parlamento ha un’ampia maggioranza di destra.

Il Comitato elettorale israeliano ha confermato che il Kadima ha ottenuto 28 seggi contro i 27 del Likud nelle elezioni di martedì per il Parlamento, la Knesset, da 120 membri.

L’attenzione è ora tutta sul presidente Shimon Peres, che ha due settimane di tempo per decidere a quale parlamentare chiedere di formare il governo.

Per tradizione, viene richiesto al leader del partito più grande in Parlamento.