Tzipi Livni

Tzipi Livni

I militanti del partito centrista Kadima, del quale era leader Ehud Olmert, stanno votando nelle elezioni primarie per scegliere il successore.

Sono oltre settantaquattromila gli aventi diritto al voto, mentre quattro sono i candidati: Tzipi Livni (ministro degli Esteri), Shaul Mofaz (ministro dei Trasporti), Avi Dichter (ministro per la Sicurezza interna) e Meir Shitrit (ministro degli Interni).
Il vincitore dovrà ottenere almeno il 40 per cento dei voti, altrimenti tra una settimana si terrà il ballottaggio.

La Livni dovrebbe essere eletta direttamente in questa tornata di primarie. Un sondaggio condotto lunedì le garantisce il 47% delle preferenze.

Un ostacolo per la nomina di Livni potrebbe essere l’alto numero di astensioni perché, secondo numerosi osservatori, si recherà a votare meno della metà degli iscritti a Kadima.

Ehud Olmert, sotto inchiesta per corruzione, resterà alla guida del partito e del governo fino alla formazione di un nuovo esecutivo. Sarà il nuovo leader di Kadima a dover mettere a punto una nuova coalizione, altrimenti si terranno elezioni anticipate, probabilmente a marzo 2009.