Militari del MyanmarLa nuova costituzione del Myanmar, ex-Birmania, è stata confermata dalla giunta militare ed è entrata in vigore
Dopo il recente referendum, svolto nel Paese nonostante le devastazioni provocate dal ciclone Nargis, la televisione di Stato ha letto il comunicato ufficiale redatto dal leader Than Shwe.
“Il referendum nazionale ha confermato e permesso l’entrata in vigore della costituzione della Repubblica Unione del Myanmar”, è scritto nel comunicato. Il risultato referendario è stato duramente contestato dall’opposizione, in primo luogo da Aung San Suu Kyi, leader della Lega Nazionale per la Democrazia. Secondo i risultati ufficiali, il 92,48% dei votanti aveva votato “Si”.
Inizialmente la giunta militare aveva annunciato che la costituzione sarebbe entrata in vigore entro due anni, dopo lo svolgimento delle elezioni politiche.