mladic e karadzic

mladic e karadzic

Catturato Radovan Karadzic, ex presidente serbo-bosniaco accusato di genocidio ed in fuga da 13 anni.

Lo ha annunciato l’ufficio del presidente serbo Boris Tadic, parlando di “operazione dei servizi di sicurezza”, che lo hanno “localizzato ed arrestato in serata”, in una imprecisata località della Serbia.

L’ex ricercato numero uno, insieme a Ratko Mladic, “è stato trasferito davanti al giudice istruttore della corte per i crimini di guerra a Belgrado, in accordo con la legge sulla cooperazione col Tribunale penale internazionale per l’ex Jugoslavia”, annuncia il comunicato.

E’ accusato di feroci massacri ai danni dei croati e dei musulmani della Bosnia. In particolare è accusato del massacro di Srebrenica, con la strage di quasi 8.000 uomini nel 1995, e dei ripetuti bombardamenti su Sarajevo.

i due ricercati serbi

i due ricercati serbi

La notizia è stata accolta con molta soddisfazione all’Aia, dove ha sede il Tribunale penale internazionale per i crimini commessi nella ex Yugoslavia.

“Sono stato informato dai nostri colleghi di Belgrado del brillante arresto di Radovan Karadzic”, ha riferito il procuratore capo Serge Brammertz. “E’ un giorno importante per le vittime che hanno attesto questo arresto per oltre dieci anni. E’ importante anche per la giustizia internazionale, perché dimostra che nessuno è al di sopra del potere della legge”.

Anche la Casa Bianca si congratula con in serbi per la cattura dell’ex presidente serbo. “Ci felicitiamo con il governo della Serbia e ringraziamo coloro che hanno condotto questa operazione per la loro professionalità e il loro coraggio”,si legge nel comunicato diffuso dalla Casa Bianca. “Il momento dell’arresto a pochi giorni soltanto dalla commemorazione di più di 7.000 bosniaci a Srebrenica – aggiunge la nota – è particolarmente appropriato e non ci poteva essere un omaggio più bello nei confronti delle vittime delle atrocità di una guerra che portare i loro autori davanti alla giustizia”.

Se Karadzic verrà estradato all’Aia, sarà il 44.mo accusato serbo a finire davanti ai giudici del tribunale internazionale..

Oltre a Mladic, il tribunale è alla ricerca anche dell’ex leader dei serbi di Krajina, Goran Hadzic.