Palazzo di Vetro OnuIl voto locale dei 115.000 serbi residenti nel Kosovo, svolti in contemporanea alle consultazioni elettorali in Serbia è “illegale”.

Lo dichiarano le Nazioni Unite, secondo cui l’esito delle elezioni municipali convocate nella ex provincia serba, dichiaratasi indipendente il 17 febbraio scorso, è da considerarsi nullo a differenza delle preferenze per le elezioni legislative.

La paura dei funzionari della missione Onu in Kosovo (Unimik) è che la minoranza serba sfrutti il voto per creare una specie di amministrazione parallela in Kosovo.