George W Bush

George W Bush

Il presidente americano George W. Bush ha autorizzato l’esecuzione capitale di un membro dell’esercito.

Il comandante in capo delle forze armate Usa, il presidente Bush appunto, ha firmato la sentenza di condanna a morte per Ronald A. Gray, colpevole di omicidio e stupro mentre era in servizio tra il 1987 ed il 1988.

Gray era stato condannato da un tribunale militare per aver commesso due omicidi, un tentato omicidio e tre stupri. Le vittime erano due membri dell’esercito ed un civile.

Dana Perino, portavoce della Casa Bianca, ha riferito che Bush “non ha avuto dubbi sull’opportunità di una punizione simile”.

L’ultima esecuzione fu siglata da Dwight Eisenhower, nel 1957, mentre John F. Kennedy nel 1962 trasformò l’esecuzione capitale in ergastolo.