Terremoto, foto ReutersLe vittime del terremoto che ha colpito la Cina diventano sempre più drammatiche. A riferire le conseguenze del catastrofico sisma è un portavoce dell’ufficio che coordina i soccorsi. Si parla di oltre 2mila morti e di un numero imprecisato di feriti.

Il piccolo centro di Yingxiu, zona dell’epicentro del sisma, è stato raso quasi completamente al suolo. Poco più di duemila persone sono sopravvissute al terremoto, su una popolazione di diecimila abitanti.

I soldati sono stati inviati nelle zone non ancora raggiunte dalla macchina dei soccorsi. Sono atterrati nel distretto di Maoxlan dove, con successivi voli, verranno consegnate provviste, medicine e tende. I militari impegnati nei soccorsi, guidati dal primo inistro Wen Jiabao, sono più di 100.000.

Secondo l’agenzia Nuova Cina il sisma, di grado 7,8 nella scala Richter, ha danneggiato gravemente anche la diga di Zipingpu. Per la televisione Phoenix Tv, invece, la diga è crollata ma non si hanno notizie di vittime.