< ![CDATA[L'Iran ha aperto il 2008 con 13 impiccagioni, tre delle quali sulla pubblica piazza. Il paese mediorientale si era opposto duramente alla recente moratoria contor la pena capitale appena approvata dalle Nazioni Unite. Le esecuzioni sono avvenute all’alba di ieri: 8 nel carcere di Evin a Teheran, 2 a Zahedan e 3 in pubblico a Qom. I tre uomini impiccati a Qom ed i 2 di Zahedan erano stati condannati per traffico di stupefacenti, mentre gli 8 di Teheran erano colpevoli di omicidio.
Tra di loro Raheleh, donna di 27 anni e madre di due bambini, colpevole di aver ucciso con un colpo di spranga il marito. dopo che lo aveva sorpreso con la sua amante. Successivamente lo aveva fatto a pezzi.
La magistratura le aveva concesso un rinvio dell’esecuzione, per dare tempo ai familiari dell’uomo ucciso di concederle il perdono. Ma il perdono non