Attentato Fonte Reuters – L’alpino rimasto ferito giovedì in un attentato in Afghanistan è rientrato nella notte a Roma, per essere ricoverato all’ospedale del Celio.

Il primo caporalmaggiore Andrea Tomasello, del 2/0 Reggimento alpini di Cuneo, è rientrato con un Falcon 900 dell’Aeronautica militare ed è atterrato all’aeroporto militare di Ciampino poco prima delle 1.15.

L’alpino, a cui è stato amputato il piede destro, è stato accolto da un gruppo di familiari e trasportato poi in ambulanza all’ospedale.

Tomasello è rimasto ferito insieme ad altri due militari — colpiti però in modo molto lieve — in un attentato con una bomba piazzata sul ciglio della strada nella zona del villaggio di Qal-eh-tanan, 30 km a sud di Kabul, dove la pattuglia stava svolgende un servizio di assistenza veterinaria.

Il militare, appena le condizioni di salute lo permetteranno, sarà ascoltato dal procuratore aggiunto di Roma, Franco Ionta, che sulla vicenda ha aperto un fascicolo.

In Afghanistan, l’Italia partecipa alla missione Isaf della Nato con circa 2.700 militari tra la regione di Kabul e quella occidentale.