Il primo ministro Peter Robinson dice che il miglior risultato di sempre nelle elezioni nella Repubblica d’Irlanda potrebbe agire come un acceleratore per il DUP a maggio

Il DUP a StormontRobinson si trovava alla presentazione dei 44 candidati per le prossime elezioni valide per l’Assemblea di Stormont, due giorni dopo la conquista del seggio nella circoscrizione di Louth da parte del presidente dello Sinn Fein Gerry Adams.

Il successo di Adams rispecchia quello del partito nell’intera Repubblica, avendo triplicato il numero di seggi al Dail con 14 rappresentanti.

Adams ritiene che il partito potrà entrare nel governo sia a nord che a sud del confine.

“Lo Sinn Fein sarà nel governo, non ho alcun dubbio. Ma non saremo assolutamente al governo solo per fare il paravango ad alcuni partiti conservativi, vogliamo essere l’avanguardia… Siamo nel governo al nord e fatemi essere assertivo riguardo a questo, saremo al governo anche in questa giurisdizione”, ha affermato ai microfoni di Utv.

A Stormont, il leader del DUP ha detto che spetta agli unionisti fermare la strategia di riunificazione voluta dallo Sinn Fein.

Robinson ha dichiarato: “Ascolto quello che dicono gli esperti, e chiaramente ci sarà qualcosa di ritorno per loro (Sinn Fein).

“Ma gli esperti sono ugualmente dicendo che ci sarà un aumento per noi, perché la gente vorrà assicurarsi di fermare Gerry Adams nel suo sviluppo di un piano all-Ireland“.

Secondo Robinson l’aumento dello Sinn Fein è causato da un voto di protesta da parte di un elettorato che era molto arrabbiato con il Fianna Fail per la cattiva gestione dell’economia della Repubblica.

“Finirà con qualcosa che è una contraddizione. Sarà molto difficile per loro prendere il ruolo irresponsabile che spesso hanno nel sud, e ad assumere un ruolo responsabile nei governi in Irlanda del Nord,” ha detto.

Sia lo SDLP che l’UUP hanno chiesto un voto di protesta simile in Irlanda del Nord, a scapito sia dello Sinn Fein che del DUP.

I colloqui sono in corso a Dublino per formare un nuovo governo di coalizione tra il Fine Gael e Labour.

Il Taoiseach (Primo ministro) designato Enda Kenny ed il numero uno del Labour Party Eamon Gilmore si sono incontrati privatamente lunedì a Leinster House, nella prima fase della dura contrattazione sui portafogli e sulle politiche da perseguire.

Robinson ed il vice primo ministro Martin McGuinness si sono congratulati con Enda Kenny per il successo del suo partito.

Robinson ha dichiarato: “Non vedo l’ora di lavorare con Kenny nel prossimo periodo. Guarderò da vicino gli sviluppi nella Repubblica mentre il nuovo governo sarà alle prese con il difficile compito di ricostruire una economia stabile”.

McGuinness ha dichiarato: “Il risultato elettorale ha sensibilmente modificato il panorama politico e nelle prossime settimane e mesi cercheremo di costruire e rafforzare il nostro rapporto con il nuovo governo nel Sud. E’ chiaro che ci sono molte aree in cui possiamo lavorare insieme in modo costruttivo per il miglioramento di tutto il popolo d’Irlanda. ”