La chiesa cattolica sta per fornire ai parenti delle vittime del massacro di Ballymurphy, avvenuto quasi 40 anni fa, i documenti di archivio mai mostrati prima d’ora

Massacro di Ballymurphy | Ballymurphy massacreUndici persone furono uccise dall’esercito britannico a West Belfast nl mese di agosto 1971.

Il vescovo di Down e Connor, Noel Treanor, inviterà il governo britannico a scusarsi e a definire innocenti quelli uccisi nel cosiddetto massacro di Ballymurphy.

La chiesa sostiene anche le richieste per un’indagine indipendente.

Il sacerdote cattolico Hugh Mullan è stato tra le 11 vittime civili uccise dai soldati britannici nel corso di un periodo di tre giorni trascorsi nel quartiere repubblicano.

L’esercito entrò nella zona per catturare i sospetti paramilitari dopo che il governo dell’Irlanda del Nord introdusse la controversa politica di internamento senza processo.

Le richieste dei parenti per un’indagine indipendente si sono intensificate dopo la pubblicazione, nel mese di giugno, del rapporto Saville sui 14 omicidi eseguiti dall’esercito britannico durante il Bloody Sunday, avvenuto a Derry nel 1972.

Alcuni dei soldati coinvolti nel Bloody Sunday a Derry erano a Ballymurphy sei mesi prima.

Un portavoce della Chiesa cattolica ha affermato che il vescovo Treanor avrebbe compiuto un giro della zona in cui avvenne il massacro prima di consegnare i file di archivio ai parenti.

“Il vescovo esprimerà il suo sostegno alla richiesta di avere un’inchiesta”, ha aggiunto.

I documenti includono relazione della chiesa in quello che è successo, sulla base di testimonianze oculari. Un certo numero di militari britannici sono tra gli intervistati.

Gli autori del rapporto affermano che gli omicidi non erano giustificati.

“Siamo convinti che le unità dell’esercito britannico coinvolte, sia per paura o per vendetta, spararono inutilmente un gran numero di proiettili verso la zona attraverso la quale uomini, donne e bambini innocenti erano in fuga… certamente le morti non avvennero per il fuoco incrociato”, affermerebbe il rapporto.

La chiesa sta conducendo ulteriori ricerche nel suo archivio, nel tentativo di trovare altro materiale legato alle uccisioni di Ballymurphy.

La divulgazione dei documenti della chiesa alle famiglie è stata accolta positivamente da Gerry Adams.

“Le famiglie delle vittime vivono questo trauma da quasi 40 anni”, ha detto.

“Loro hanno lottato con coraggio per la verità.

“Accolgo con favore il fatto che la Chiesa è ora pronto a diffondere testimonianze dirette che forniscono sostegno alle famiglie nella ricerca di una completa inchiesta internazionale indipendente su queste morti”.

Il presidente dello Sinn Fein ha anche invitato la chiesa a controllare i suoi documenti e pubblicare altri documenti simili che potrebbe avere riguardo ad incidenti passati – come l’uccisione di cinque persone a Springhill nel luglio 1972, tra cui un prete cattolico e una ragazza adolescente.

Il parlamentare SDLP Alex Attwood ha aggiunto: “Quando il vescovo Treanor fornirà questi documenti sarà una rivendicazione della verità.

“Questa informazione sarà un ulteriore contributo alla ricerca della verità e della giustizia negate per così tanto tempo”.

flv:/flv_video/ww_ballymurphy_29072010.flv 590 350]