Il vice primo ministro nordirlandese Martin McGuinness ha condannato l’attacco nel quartiere di Brandywell a Derry, nel quale sono stati coinvolti alcuni membri della sua famiglia

Scoppio a Lecky Road, Derry“Questa è una bomba che avrebbe potuto facilmente uccidere delle persone, in particolare dei bambini”, ha affermato. “Anche mio nipote è rimasto coinvolto.

“Credo sia assolutamente diabolico che ci siano ancora idioti nella nostra società che ritengono sia importante andare in una zona come Brandywell e mettere una bomba, minacciando le vite delle persone”.

Alcune abitazioni nella zona di Lecky Road sono state danneggiate quando la bomba – lasciata sulla porta d’ingresso di una casa – è esplosa, poco prima delle 11 di giovedì.

Non ci sono stati feriti, ma c’erano dei bambini che dormivano in due delle abitazioni colpite nell’esplosione.

Le schegge sono penetrate nelle finestre, comprese quelle delle stanze da letto dei bambini.

Mark H Durkan, parlamentare dello SDLP, ha riferito a Utv: “E’ stata una forte esplosione – doveva essere una bomba grande perché l’ho sentita e abito a due miglia di distanza”.

Il vice sindaco dello Sinn Fein Kevin Campbell condanna i responsabili.

“Mentre non si sa ancora quale gruppo o persona possa essere responsabile per questo ordigno, quello che so è che è esploso in una zona densamente abitata e avrebbe potuto causare seri danni a chiunque si fosse trovato nelle vicinanze dello scoppio”, ha affermato.

“Voglio far sapere chiaramente ai responsabili che la gente di Derry non vuole questo e chi c’è dietro deve fermarsi. I responsabili devono considerare le proprie azioni”.

Potrebbe esserci un collegamento tra la bomba e le minacce contro una giovane donna fatte poco prima da uomini armati e a volto coperto, quando sono entrati con la forza nella sua abitazione vicino alla scena dello scoppio.