Bombay Street, West Belfast

Fotografie che catturano i momenti durante i quali Bombay Street, West Belfast, fu rasa al suolo da bande di lealisti nel 1969 vengono mostrate per la prima volta

Le 50 immagini, scattate dal fotografo amatoriale Gerry Collins, rivelano anche i momenti seguenti agli attacchi contro le famiglie cattoliche, mentre cercano di salvare le loro cose dalle rovine.

Mentre si avvicina il quarantesimo anniversario, in agosto, Collins – adesso ottantenne – ha dato il permesso affinché le fotografie partecipassero ad una mostra.

La mostra che apre venerdì “Bombay Street – Taken from the Ashes” (Bombay Street – Scattate dalle cenere) includono una serie di immagini che riprendono tutto, dall’arrivo dei soldati britannici alle famiglie che cercano di salvare i materassi attraverso le finestre del primo piano.

Disordini sono esplosi nel Nord il 15 agosto, in seguito alle violenze di Derry, quando 30.000 Apprentice Boys marciarono attraverso la città.

A Clonard, West Belfast, circa 1.800 famiglie hanno perso l’abitazione dopo gli attacchi contro le case.

Frankie Quinn, direttore della Red Barn Gallery a Belfast, ha descritto le immagini come “sbalorditive”.

“Queste fotografie sono l’unico documento esistente di quella fatidica notte e forniscono un energico, eloquente e storicamente significativo punto di vista di prima mano del suo impatto”, ha detto.

Bombay Street – Taken from the Ashes

Red Barn Gallery
43B Rosemary Street – Belfast
Dal 26 giugno al 25 luglio – Orario: dalle 10 alle 17 (fino alle 19 il giovedì)
Ingresso gratuito

Galleria fotografica

Bombay Street - Taken from the AshesBombay Street - Taken from the AshesBombay Street - Taken from the AshesBombay Street - Taken from the AshesBombay Street - Taken from the AshesBombay Street - Taken from the AshesBombay Street - Taken from the AshesBombay Street - Taken from the Ashes