Arresto attivisti SegiNelle prime ore di martedì mattina (24 novembre), 34 giovani attivisti baschi pro-indipendenza sono stati arrestati in una vasta operazione condotta dalle forze spagnole.

Il governo spagolo ha intensificato gli sforzi per contrastare il movimento indipendentista di sinistra e le sue legittime richieste di auto-determinazione. Partiti politici, movimenti giovanili, organizzazioni culturali, giornali e gruppi di sostegno dei prigionieri sono stati dichiarati fuori legge ed i loro membri imprigionati. In Irlanda, due rispettati attivisti politici baschi (Ignacio de Juana Chaos e Arturo Villanueva) stanno contrastando la richiesta di estradizione voluta dal governo di Madrid.

Questa è la realità di “democrazia” in uno dei principali membri dell’Unione Europea. Oggi, sabato 28 novembre, due proteste si sono svolte a Belfast e a Dublino, per mostrare solidarietà alla lotta basca e alle ultime vittime della repressione spagnola.

  • Dublin: GPO, O’Connell Street, 12:00
  • Belfast: An Chultúrlann, Falls Road, 14:30