Il giornalista del Sunday Times, che per primo aveva scoperto che i repubblicani erano coinvolti in colloqui segreti con il governo britannico, dice che non sono “politicamente maturi” per entrare nel processo
Real IRA | RIRALa scorsa settimana, John Mooney ha rivelato che il governo britannico stava cercando di parlare con gruppi dissidenti tramite intermediari, nonostante l’opposizione del governo irlandese.

“Credo che i servizi di sicurezza britannici stanno cercando di impegnarsi in una conversazione con i gruppi paramilitari dissidenti. Non so se tali colloqui siano andati molto avanti, ma certamente questi tentativi sono stati fatti”, ha detto venerdì a UTV.

“Qualsiasi contatto che ho con quelle organizzazioni, dice di non essere interessato a qualsiasi dibattito politico, a meno che coinvolga il ritiro britannico. Così qualsiasi genere di comunicazione o colloquio sono davvero inappropriati al momento. Inoltre questi gruppi non sono abbastanza maturi politicamente da impegnarsi in questo processo “.

Giovedì il vice primo ministro Martin McGuinness ha affermato in un’intervista radiofonica che i governi britannici e irlandesi sono stati coinvolti in colloqui segreti con i (dissidenti) repubblicani.

“Possono anche negarlo, che non mi riguarda affatto. So che sta avvenendo”, ha detto il vice primo ministro a BBC Radio Ulster.

Il rappresentante dello Sinn Fein ha detto di aver accolto con favore il dibattito, insistendo che era la prova secondo cui i repubblicani non possono raggiungere i loro obiettivi attraverso la violenza.

Entrambi i governi hanno fermamente negato le affermazioni di McGuinness.

“Ritengo che sicuramente il governo britannico voglia tenerlo segreto, ma quando i governi entrano in colloqui clandstini lo negano sempre e infatti è la politica ufficiale di Gran Bretagna e Irlanda negare qualora tali incontri vengano scoperti”, spiega Mooney.

“Penso che il governo britannico stia cercando di parlare con un gruppo chiamato Oglaigh na hEireann. Ritengo abbiano anche un interesse a parlare con Real Ira e Continuity IRA, ma soprattutto credo che questo tentativo sia stato fatto per comunicare con Oglaigh na hEireann”.

Giovedì Gregory Campbell, parlamentare DUP di East Londonderry, ha detto il suo partito non avrebbe sostenuto i colloqui di alto livello con i repubblicani.

“Ovviamente non possiamo fermare ogni discussione che sta avvenendo, ma non gli avrebbe dato alcun credito e neppure un sostegno”, ha detto.

[flv:/flv_video/ww_analysis_13082010.flv 590 350]