Il leader del DUP Peter Robinson ha detto al congresso del suo partito che ai repubblicani non dovrebbe essere consentito di riportare indietro il processo di pace

Peter Robinson | DUPRobinson ha fatto il discorso programmatico del partito alla conferenza annuale di due giorni a Belfast.

“Non dobbiamo prendere per scontata la pace relativa che abbiamo raggiunto. Ci sono ancora repubblicani attivi e pericolosi.

“Hanno senza dubbio il potenziale per uccidere e mettere bombe, ma non hanno la capacità di distruggere i progressi che abbiamo fatto in Irlanda del Nord”.

Robinson, che ha perso il suo seggio a Westminster alle ultime elezioni generali, ha anche delineato i piani per il futuro del partito.

Ha detto ai delegati che le elezioni dell’Assemblea di maggio saranno tra le più importanti per il partito.

“Il prossimo maggio affronteremo un nuovo test elettorale sia per l’Assemblea che per il governo locale. Diciamo sempre che le prossime elezioni saranno quelle più importanti e a volte è vero, ma lo è certamente questa volta”.

“Quattro anni fa abbiamo raggiunto un momento decisivo, abbiamo avuto una decisione da prendere; la costituzione del governo non è stata facile, ma è stata la scelta giusta”.