Brescia, strageRinvio a giudizio per i sei imputati accusati di concorso nella strage di piazza della Loggia del 28 maggio 1974 a Brescia.
Il Gup, Lorenzo Benini, ha disposto il rinvio dei sei imputati: Delfo Zorzi, Maurizio Tramonte, Carlo Maria Maggi, Pino Rauti, Francesco Delfino, Giovanni Maifredi. Il processo inizierà il prossimo 25 davanti alla Corte d’Assise di Brescia.

La stage di Brescia avvenne in pieno centro. Durante una manifestazione contro il terrorismo indetta dai sindacati e dal Comitato antifascista una bomba, nascosta in un cestino dei rifiuti, esplose provocando la morte di 8 persone ed il ferimento di oltre cento.

Il primo processo portò alla condanna, nel 1979, portò alla condanna di alcuni esponenti dell’estrema destra. La sentenza fu annullata in secondo grado e la Corte di Cassazione nel 1985 assolte gli imputati in via definitiva.

Venne realizzata una seconda inchiesta che portò ad un nuovo processo contro altri rappresentanti della destra, assolti nel 1989 per insufficienza di prove.

Quello che si aprirà a novembre sarà il quinto processo sulla strage di Brescia.