Il Prison Service nega il rilascio sulla parola per l’ex leader di North Belfast dell’UDA, Andre Shoukri

Ihab (a sx) e Andre Shoukri

Ihab (a sx) e Andre Shoukri

Gli amici del trentaduenne ex brigadiere dell’UDA dicono che ora è compito del Northern Ireland Office segnalare la possibilità di concedere il rilascio sulla parola.

Il braccio destro di Shoukri, John ‘Bonzer’ Boreland, ha già ottenuto il permesso di un rilascio sulla parola per 48 ore dalla prigione di Maghaberry, dove sta scontando una condanna a 9 anni per ricatto, intimidazione e possesso di un’arma da fuoco o di una copia.

Boreland, di North Belfast, era stato rilasciato per 48 ore lo scorso mese ed ha trascorso la maggior parte del tempo nella zona di Newtownabbey, dove ha degli amici.

Era stato incarcerato insieme a Shoukri ed il Northern Ireland Office aveva acconsentito al rilascio sulla parola ad inizio settembre.

Shoukri ha già incontrato i membri del Probation Board in carcere e gli amici riferiscono che è stata data l’approvazione per la sua inclusione nel progetto di pre-rilascio, deciso in ultimo dal NIO.

Shoukri non sta subendo alcuna accusa disciplinare in seguito all’alterco che lo ha visto protagonista a settembre nel carcere di Maghaberry, quando fu attaccato nella sua cella.

Il criminale di West Belfast Gerard Donegan lo ha ferito ad una spalla con una stecca da biliardo rotta, prima che Shoukri riuscisse ad aggirarlo e cacciarlo dalla sua cella.

Shoukri era stato portato nella Special Segregation Unit del carcere per proteggerlo, in quanto si pensava ci fosse un piano per assassinarlo nel carcere prima della fine della sua condanna.

Comunque, in questo momento si trova nella parte principale del carcere.

“Nessuna denuncia è stata fatta contro di lui”, comunica una fonte interna al Prison Service.