Free Duffy - Falls Road, Belfast - © q-design.it

L’importante repubblicano accusato per la morte dei due soldati presso una caserma dell’esercito, chiede il rilascio

Colin Duffy, 41 anni di Lurgan, è uno dei due uomini accusati per la morte dei genieri Patrick Azimkar e Mark Quinsey, attacco compiuto dalla Real IRA presso Massereene Barracks ad Antrim.

Si trova in custodia da marzo, quando venne formalmente accusato per l’attacco.

Quasi 20 sostenitori di Duffy si trovavano oggi in tribunale per la sua prima richiesta di rilascio su cauzione, che è stata aggiornata e dovrebbe riprendere nei prossimi giorni.

L’udienza è stata condotta presso l’Alta Corte grazie ad un collegamento video con il carcere di Maghaberry.

Un avvocato difensore ha chiesto un aggiornamento, affermando di avere atteso una perizia sull’analisi del suolo che sarebbe dovuta essere disponibile prima dell’inizio del procedimento.

“Sfortunatamente, la perizia sarà terminata oggi e non mi è stata fornita alcuna anteprima sui risultati”, ha detto.

Alla polizia è stato fornito un indirizzo alternativo nel caso il rilascio su cauzione venga garantito.

Il giudice ha acconsentito ad aggiornare l’udienza.

Duffy è accusato per due omicidi, cinque tentati omicidi e per il possesso di arma da fuoco.