La redattrice per il Nortd del Sunday Tribune, Suzanne Breen, potrebbe essere costretta a pagare un conto da 25.000 sterline per le spese legali, nonostante abbia vinto la causa contro la PSNI

Suzanne BreenLa polizia voleva obbligare la giornalista a consegnare il materiale relativo all’assunzione di responsabilità da parte della Real IRA per la morte di due soldati britannici a Massereene Barracks, Antrim, avveuta lo scorso marzo.

Al tribunale di Belfast la PSNI si è opposta alla richiesta della Breen per i costi sostenuti durante le udienze di giugno.

Il risultato fu che il giudice Tom Burgess si espresse in favore della giornalista, a causa del rischio per la propria incolumità qualora avesse acconsentito alla richiesta della polizia.

Un avvocato della PSNI ha chiesto al giudice Burgess di non pronunciarsi sui costi, che obbligherebbe ciascuna delle parti a pagare per le proprie spese legali.

L’avvocato ha detto che il comandante della polizia non aveva altra alternativa che portare la Breen in tribunale per cercare di assicurarsi l’accesso a prove significative relative al doppio omicidio di Antrim ed al ferimento di altre quattro persone.