Un uomo di 41 anni è stato arrestato in connessione con il tentato omicidio di un agente di polizia a Derry.

Un ordigno era stato lasciato sotto alla vettura del poliziotto nella zona di Ardanlee il 22 febraio 2017.

La bomba, progettata per esplodere quando il veicolo passava sopra una pedana a pressione, cadde dalla vettura ed esplose quando gli artificieri dell’esercito si avvicinarono, senza però provocare feriti.

Il sospettato è stato fermato nella zona di Creggan, Derry, in base alla Legge Antiterrorismo ed è stato trasferito presso la Serious Crime Suite della stazione PSNI di Musgrave dove viene interrogato.

L’ispettore Peter McKenna ha detto: “Se l’ordigno fosse esploso il nostro collega e la sua giovane famiglia avrebbe potuto subire conseguenze devastanti.

“La polizia ritiene la New IRA responsabile per questo vile attacco, nel corso del quale hanno messo a repentaglio la sicurezza di tutta la comunità perché l’ordigno avrebbe potuto esplodere in qualsiasi momento.

“Voglio ringraziare la popolazione per l’assistenza ma penso ci siano altre persone che conoscano informazioni vitali per la polizia”.

bbc news, gary donnelly, councillor, consigliere, derry, denis donaldson, british spy, spia britannica, sinn fein, stormont, donegal, glenties, north of ireland, northern ireland, irlanda del nord, nordirlanda, real ira, rira