Spararono alcune volte al Disappeared Danny McIlhone, prima di seppellirlo in un luogo segreto

Ritrovamento di Danny McIlhoneQuasi 30 anni dopo che il ventunenne di West Belfast fu rapito ed ucciso a maggio 1981, ad una giuria sono serviti solo pochi minuti per dichiararlo un assassinio illegittimo.

Geoff Knupfer, uno scienziato inquirente che guida la ricerca dei corpi dei Disappeared (gli “Scomparsi”, persone uccise dai paramilitari il cui copro è stato sepolto in luoghi segreti), ha comunicato in tribunale che l’IRA ha ammesso i dettagli dell’uso di armi da fuoco alla Independent Commission for the Location of Victims Remains (ICLVR – Commissione Indipendente per il Ritrovamento dei Resti delle Vittime).

“Sono pienamente soddisfatto per le informazioni ricevute direttamente da fonti del movimento repubblicano, secondo la quali a McIlhone spararono”, ha detto.

I resti di McIlhone furono ritrovati lo scorso novembre in una solitaria torbiera a Ballynultagh, vicino alla cittadina di Lacken, sulle Wicklow Mountain, nella Repubblica d’Irlanda.

L’ispettore Jody Crowe, del Garda National Bureau of Criminal Investigation, ha affermato che il ritrovamento di uno stivale da cowboy in pelle, trovato durante uno scavo nel luogo, fu fondamentale per gli investigatori.

Mostrarono lo stivale al fratello dell’uomo scomparso, Christopher McIlhone, e lui disse che Danny li indossava l’ultima volta che lo aveva visto a Dublino.

E’ stato riferito che il giovane venne sequestrato intorno al 12 maggio 1981, dalla Pearse Tower di Ballymun, ora demolita, dove si trovava a quell’epoca.

L’IRA ha confermato a Knupfer di aver trasferito McIlhone presso dei “locali” in Ballynultagh per interrogarlo su “alcune questioni” e che un Provo gli sparò alcune volte durante una colluttazione scoppiata tra di loro.

“Sappiamo si è trattato di più di un colpo di pistola, ma non sappiamo quanti”; ha affermato.

Quando un membro della giuria, seduto presso il Tribunale del Coroner di Dublin City, ha chiesto se l’ICLVR conosceva chi aveva premuto il grilletto, Knupfer ha detto di non avere informazioni sull’identità del killer.

Recupero

ULSTER Disappeared  Danny McIlhoneL’ex detective di Greater Manchester guidava una squadra che ha scavato meticolosamente in un sito di 22 acri vicino ad un ruscello chiamato Ballydonnell Brook a Ballynultagh.

Dopo aver diviso e mappato l’intera area, gli investigatori forensi, usando radar, scanner e cani appositamente addestrati, ritrovarono lo stivale da cowboy.

I resti parziali scoperti nel quadrato della griglia numero 82, furono inviati ad un laboratorio per l’estrazione del DNA, presso un laboratorio di West Yorkshire, dove combaciarono i campioni prelevati ai fratelli ed alle sorelle di McIlhone.

Knupfer ha riferito che l’analisi del DNA, l’identificazione dello stivale da cowboy e le prove fornite dall’IRA lo hanno convinto che i resti erano quelli di Danny McIlhone.

Il Coroner Brian Farrell ha sottolineato ai giurati che un’ichiesta non può restituire un verdetto di omicidio o di omicidio colposo, prima di accettare la loro decisione di assassinio illegittimo compiuto da uno o più persone sconosciute.

“Questo è un crimine terribile”, ha aggiunto.

“Mi limiterò a parlare per la comunità nel dire che noi deploriamo ciò che è accaduto”.