Andre ShoukriL’ex brigadiere UDA di North Belfast, attualmente in carcere, Andre Shoukri ha incontrato il generale John de Chastelain, responsabile per lo smantellamento delle armi dei paramilitari. Lo rivela il Belfast Telegraph.

Secondo una fonte importante interna all’UDA l’incontro sarebbe avvenuto mentre Shoukri era fuori dal carcere di Maghaberry per il rilascio sulla parola, dove sta scontando una condanna per estorsione e ricatto.

I dettagli dell’incontro segreto sono iniziati ad emergere ieri sera, con un lealista che ne parlava come di “una disgrazia”. La fonte paramilitare dice che “è vero. E’ vero al 100%”.

“Lui (Shoukri) è stato definivamente messo fuori e ha incontrato de Chastelain”, ha detto a questo giornale.

Non ci sono conferme da parte del Northern Ireland Office.

Un portavoce ha confermato che Shoukri, a questo punto della condanna, potrebbe essere rilasciato sulla parola.

“Ha fatto domanda per il rilascio agli arresti domiciliari e gli sono stati concessi”, ha proseguito il portavoce. “Deve però sottostare alle rigide condizioni che esso comporta”.

La fonte interna all’UDA insiste che Soukri ha incontrato il generale de Chastelain e sta pianificando la distruzione di armi “che non gli appartengono”.

“Appartengono a quella che era la sua brigata dell’UDA”, ha proseguito la fonte.

“La gente che sta lavorando per adempiere ai propri obblighi prima della scadenza (fissata a febbraio 2010) si sente presa in giro”, prosegue la fonte.

“Lui (Shoukri) è uno spacciatore di droga, un gangster e certamente non un lealista, e gli è stato concesso lo status di tutti gli altri.

“Ha delle armi messe da parte per la sua attività criminale” dice la fonte su Shoukri. “E’ quasi odiato quanto Adair”.

Andre Shoukri ha occupato una delle posizioni più importanti all’interno dell’Ulster Defence Associatio – il brigadiere di North Belfast.

Ma il gruppo paramilitare lo espulse, insieme al fratello Ihab, scomparso lo scorso anno.

Nel giugno 206 la dirigenza dell’UDA ha detto: “E’ nostro obbligo di difensori della popolazione protestante, di cui siamo servitori, creare comunità più sicure, senza droga né crimine e dove la nostra gente possa vivere senza paura della repressione”.

Fu l’inizio di una grande divisione interna all’organizzazione, con la bridata di South East Antrim ad appoggiare gli Shoukri ed il loro sodale Alan McClean.

La mainstream UDA ha cominciato la distruzione degli arsenali a giugno e potrà completare il processo entro la scadenza del prossimo febbraio.

Ieri sera il Belfast Telegraph non è riuscito a mettersi in contatto con l’Independent International Commission on Decommissioning.