INLA | Irish National Liberation Army | IRSP | Irish Republican Socialist Party

Comunicato della dirigenza dell’Irish Republican Socialist Movement

L’INLA e l’IRSP si formarono nel 1974 nel tentativo di creare una Repubblica Socialista di 32 Contee.
In questi 35 anni, militari volontari e attivisti politici hanno combattuto con coraggio e onore e hanno colpito al cuore la macchina politica e militare britannica in Irlanda e Gran Bretagna. L’INLA è un fondamento basilare interna al Republican Socialist Movement (RSM – Movimento Socialista Repubblicano).
L’INLA riconosce che la propria lotta era basata su due distinte fasi:

  1. Resistenza armata
  2. Organizzazione politica

Nel 1994 ha messo in atto la politica di non attaccare per prima e nel 1998 ha dichiarato un completo cessate-il-fuoco.
Entrambe le decisioni furono basate sulle analisi politiche e il monitoraggio dell’evoluzione militare e politica. I recenti progressi sul disarmo lealista possono essere ricondotti alla “politica di non attaccare per prima” dell’INLA del 1994 e riconosce questo passaggio progressivo del lealismo.

INLAIl RSM è stato informato dall’INLA che dopo un processo di seri dibattiti, consultazioni ed analisi, ha concluso che la lotta armata è conclusa e l’obiettivo di una Repubblica Socialista di 32 Contee sarà raggiunta esclusivamente attraverso una pacifica lotta politica.

Il Republican Socialist Movement è d’accordo con queste analisi e sopporta pienamente la mossa di costruire un partito di sinistra che abbia un chiaro obiettivo di ottenere una Repubblica Socialista di 32 Contee basate sui principi di uguaglianza, giustizia, integrazione, diritti umani e dignità.

E’ all’interno di questo obiettivo che RSM si è opposto all’Accordo del Venerdì Santo e continua a farlo. Come movimento crediamo che lo Stato delle Sei Contee non sia una valida entità politica, che non può essere riformato e inserito in una debole soluzione di due Stati.

Il RSM ha sempre aspirato al principio della supremazia della politica come abbracciato da (Thomas) Ta Power.

Le lotte future sono politiche. Chiediamo a tutti i compagni, membri, volontari e sostenitori di entrare nella prossima lotta politica con lo stesso vigore, impegno e coraggio mostrato nella nostra lotta armata contro lo stato britannico.

Per parafrasare James Connolly, “fateci alzare”, costruire una politica alternativa di sinistra in Irlanda e sostenere la lotta contro il capitalismo globale.

Alla fine la nostra fedeltà va alla classe lavoratrice, verso la vittoria.