Attacco a Randalstown | Randalstown attackIl Chief Constable nordirlandese Matt Baggott potrebbe rimandare lo scioglimento della Riserva a causa dell’incremento della minaccia proveniente dai repubblicani.

Più di 200 poliziotti dovrebbero iniziare corsi di ricollocamento a giugno ma potrebbe venire chiesto loro di restare per altri nove mesi.

Baggott disse a novembre di voler proseguire con i piani per tagliare definitivamente la Riserva a partire da marzo del 2011.

Da allora ci sono stati numerosi attacchi da parte dei repubblicani.

Parte del pacchetto per lo smantellamento della Riserva prevede un programma di corsi di collocamento per la durata di nome mesi, per aiutarli a trovare nuovi lavori.

Mantenere gli agenti attivi costerebbe circa 6 milioni di sterline.

Cento poliziotti stanno effettuando quel programma e gli ultimi 227 membri della Riserva dovrebbero iniziarlo a giugno.

Una portavoce della PSNI ha parlato del considerevole aumento delle attività terroriste negli ultimi mesi così come della determinazione di colpire, uccidendo, sia poliziotti che popolazione civile.

“Come servizio di polizia, noi monitoriamo continuamente le nostre risposte agli attacchi e rivediamo le nostre capacità di demolire le attività di questi gruppi.

“Alla luce dell’attuale livello di minaccia, stiamo esaminando una serie di opzioni per assicurarci le giuste risorse nelle giuste areeper affrontare questi terroristi. Il ministro della Giustizia (David Ford) ed i membri del Policing Board sono stati pienamente messi al corrente delle opzioni considerate”, ha concluso la portavoce della polizia.

Alex Attwood, parlamentare SDLP, afferma che la decisione di Baggott non dovrebbe essere ingigantita, specie per ottenere vantaggi politici.

“E’ stato semplicemente deciso che i 200 riservisti lavoreranno fino a marzo 2011. Dopo tale data l’obiettivo del Rapporto Patten (sulle riforme delle polizia) di eliminare la Riserva, verrà perseguito”, ha riferito.