di René Querin

Ordigno a Omagh
L’ordigno, definito “di fattura grossolana ma in grado di esplodere”, è stato ritrovato vicino all’abitazione di un agente della PSNI nella zona di Coolnagard a Omagh nella giornata di sabato.

Venerdì sera un agente di polizia fuori servizio ha esploso alcuni colpi di arma da fuoco all’interno della abitazione situata in Kevlin Road. Nelle perquisizioni seguenti, è stata scoperta la bomba.

La PSNI sta compiendo delle indagini porta a porta per raccogliere informazioni, chiedendo la collaborazione dei residenti.

“La polizia sta chiedendo se qualcuno ha visto qualcosa che abbia provocato preoccupazione nella zona di Kevlin Road”.

Subito dopo il ritrovamento dell’ordigno alcune abitazioni sono state evacuate per permettere un pronto intervento degli artificieri dell’esercito britannico.

Ross Hussey, parlamentare UUP per West Tyrone e membro del Policing Board, ha detto che “Omagh e il Nordirlanda non hanno bisogno di questo e non permetteranno a questi delinquenti di riportarci nel passato.

“Questo è il momento in cui tutti dovremmo stare fianco a fianco contro il terrorismo, da qualsiasi parte arrivi”.

Il parlamentare dello Sinn Fein Declan McAleer si è detto estremamente preoccupato.

“Ho parlato con molte delle persone evacuate. Sono tutte preoccupate perché nella loro comunità qualcuno ha sparato con una pistola e un ordigno è stato ritrovato.

“Coolnagard è una zona tranquilla dove tutte le sezioni della comunità vivino accanto le une alle altre e le relazioni sono buone”.

Il Police Ombudsman è stato avvertito dell’uso di un’arma da fuoco da parte di un agente della polizia.