Il primo ministro nordirlandese Peter Robinson ha lanciato un improvviso attacco contro lo Sinn Féin

Peter Robinson | DUPParlando ai membri del DUP in qualità di leader del partito unionista, Robinson ha affermato che la paura nutrita dallo Sinn Féin nei confronti dell’SDLP è spesso paralizzante per le decisioni da prendere nell’Esecutivo.

Le osservazioni sono state fatte martedì sera in West Tyrone.

Robinson ha detto ai delegati che la “capacità di innervosire” lo Sinn Féin da parte dell’SDLP è abbastanza considerevole.

“Troppo spesso la posizione di Alex Attwood è quella che terrà lo Sinn Fein il giorno dopo”, ha spiegato.

“O peggio ancora, la paura di ciò che dirà o farà lo SDLP spesso paralizza la loro capacità di prendere decisioni”.

Ha aggiunto: “Di volta in volta l’SDLP prende una posizione cui lo Sinn Fein non ha il coraggio di opporsi”.

Secondo Robinson questa presa di posizione è stata evidente per le riforme del welfare, delle pensioni e delle parate.

“Tutto ciò è stato un male per le relazioni comunitarie e per il governo”, ha illustrato il primo ministro unionista.

“Il risultato non è un maggiore sostegno elettorale per l’SDLP, ma blocca ulteriormente i partiti nazionalisti nel loro venire a patti con la realtà”.

Robinson ha anche accusato lo Sinn Féin di imbrogliare, quando ha approvato il disegno di legge di riforma del welfare nella riunione dell’Esecutivo e poi cambiato posizione al momento del voto in Assemblea.

“Questo imbroglio può essere funzionale nella Repubblica, dove languono nell’opposizione di governo, ma non è il comportamento da tenere per un partito di governo in Irlanda del Nord”, ha concluso Robinson.

Tuttavia, Alex Maskey dello Sinn Féin ha respinto i commenti di Robinson.

“La dichiarazione è sopra le righe e presumo Peter (Robinson) si stia preparando per il congresso del suo partito”, ha affermato.

“Vorrei consigliare alle persone di leggere l’intera dichiarazione, è così contraddittoria e in realtà è ridicola.

“In un punto parla dello SDLP che fa agitare la coda del cane Sinn Féin, in un’altra frase dipinge lo SDLP come in declino terminale”.

Il leader dello SDLP Alasdair McDonnell ha dichiarato: “Il primo ministro, attaccando alcuni dei suoi colleghi nell’Esecutivo, non fa nulla per aumentare o costruire la fiducia nel governo.

“Non solo questa affermazione pubblica è dannosa, ma non è un metodo responsabile per fare politica mentre la gente chiede al governo di essere responsabile e di stare dalla loro parte”.