La polizia nordirlandese ha negato l’affermazione dello Sin Fein, secondo la quale il comandante della polizia Matt Baggott ha approvato il pacchetto finanziario per il trasferimento dei poteri sulla sicurezza

Matt Baggott | Chief Constable PSNIIl primo ministro Gordon Brown ha inviato i termini discussi lunedì in forma scritta sia al DUP che allo Sinn Fein.

Entrambi i partiti stanno adesso discutendo al proprio interno l’argomento, con lo Sinn Fein sul punto di accettare l’offerta di Brown.

I repubblicani hanno sostenuto che Baggott avrebbe detto di ritenere l’offerta del primo ministro “un buon pacchetto”.

Tuttavia, la vice comandante Judith Gillespie ha affermato: “Il Chief Constable non ha visto i dettagli dell’accordo per il trasferimento dei poteri di sicurezza e giustizia.

“Comunque possiamo dichiarare che siamo rinfrancati dal progresso attuale e guardiamo avanti per lavorare insieme al Northern Ireland Policing Board su come adempiere al progetto”.

Il primo ministro Peter Robinson ed il vice primo ministro Martin McGuinness terranno un ulteriore incontro martedì con il primo ministro britannico.

Parlando alla cena per il Police Rehabilitation and Retraining Trust a Belfast, lunedì, Robinson ha ammesso che l’accordo sul tavolo “va al di là di qualsiasi offerta precedente”.

“Il risultato tocca qualsiasi casa in Irlanda del Nord e non esagero quando dico che la differenza tra un’efficace e adeguatamente finanziata ed una affamata di risorse è, in alcuni casi, la differenza tra la vita e la morte”, ha affermato.

“Ecco perché il mio approccio alla devolution è stato incentrato sull’ottenimento del migliore accordo con il Tesoro”.

Il DUP continua a dire che resta necessaria la fiducia della comunità prima del trasferimento dei poteri a Stormont.