Autobomba a Newtownhamilton | Newtownhamilton Car BombLa polizia per molte ore ha perso un pezzo chiave di prova, ritenuto collegato all’autobomba di Newtownhamilton.

La vettura sarebbe stata utilizzata come mezzo di fuga. Venne ritrovata bruciata fuori Meigh, giovedì scorso.

Tuttavia alcuni individui sconosciuti hanno rimosso l’autovettura dalla zona di Ballintemple Road intorno alle 19 di venerdì, prima che la polizia potesse esaminarla.

E’ stato recuperata dalla polizia solo 16 ore dopo nell’area di Newry, sabato mattina, ed è stato confermato che le indagini scientifiche sono in corso sulla vettura.

La polizia ha giustificato il ritardo con cui ha gestito il veicolo abbandonato parlando di una probabile “esca” per attaccare gli agenti intervenuti.

L’incidente ricalca le orme di un caso similare. Anche dopo l’esplosione presso il tribunale di Newry, l’auto utilizzata dal commando per piazzare la bomba a marzo, scomparve. La vettura incendiata fu lasciata a Dromintee per due giorni prima di scomparire.

La polizia conferma di lavorare per stabilire un collegamento tra la vettura e la bomba di giovedì. Il comunicato esprime le preoccupazioni per una possibile imboscata in cui “gli agenti non sarebbero stati in grado di rispondere in maniera completa o velocemente come avrebbero voluto”.

Siamo a conoscenza che le operazioni di polizia sono molto caute a causa del livello della minaccia (dei repubblicani): “Perché la sicurezza degli agenti e della popolazione è una priorità della PSNI, alcune situazioni devono essere gestite con cautela per l’importante minaccia proveniente dai criminali repubblicani, che hanno mostrato la loro determinazione ad uccidere poliziotti. La popolazione comprenderà che il principale obiettivo dei repubblicani sono gli agenti di polizia.

“Sfortunatamente queste misure sono state adottate ma è la realtà di un servizio di polizia dove una piccola minoranza di persone è determinata a riportarci agli oscuri giorni del passato”.