O'Neill Road, Carrickfergus | © Pacemaker

Un quindicenne è stato accusato delle violenze scoppiate a Carrickfergus dopo una manifestazione di protesta sulle bandiere avvenuta venerdì sera

La polizia è stata attaccata nell’area di West Street, con la folla che lanciava missili, molotov e pezzi di cemento contro gli agenti della PSNI.

Cinque proiettili di plastica sono stati sparati dagli agenti nel tentativo di controllare i disordini.

L’adolescente e un uomo di 30 anni sono stati arrestati dalla polizia ed entrambi devono rispondere di assemblea riottosa.

Compariranno oggi davanti ai magistrati del tribunale di Belfast.