L’uomo interrogato per l’attacco della Real IRA che provocò la morte di due soldati presso una base dell’esercito ad Antrim a marzo, è stato rilasciato senza accuse

massereene barracksL’uomo, 43 anni, arrestato a West Belfast martedì, veniva anche interrogato per i cinque tentati omicidi dell’attacco di marzo.

Nel frattempo, il 22enne fermato per la morte dell’agente Stephen Carroll a Craigavon è stato rilasciato.

Su di lui pende un rapporto consegnato al Public Prosecution Service.

I genieri Patrick Azimkar e Mark Quinsey vennero colpiti a morte all’esterno della caserma dell’esercito britannico di Massereene, nella cittadina di Antrim, da un commando della Real IRA.

Due giorni dopo un attacco della Continuity IRA colpì e uccise l’agente di polizia Stephen Carroll.

I due giovani soldati erano i primi a morire sul suolo irlandese in 12 anni, mentre l’ultimo agente di polizia ucciso in un attacco risaliva al 1998.