Martin McGuinness e Peter RobinsonIl primo ministro nordirlandese Peter Robinson ha chiesto ieri sera ulteriori chiarimenti al primo ministro sul finanziamento del trasferimento dei poteri su polizia e giustizia all’Esecutivo di Stormont.

Il leader del DUP ed il vice primo ministro shinner Martin McGuinness hanno affrontato un altro giro di colloqui con Gordon Brown a Downing Street, per annunciare che saranno nuovamente a Londra questa mattina per altre riunioni.

Robinson ha detto di valutare se pubblicare la lettera ricevuta da Brown dove ha illustrato come il governo vuole provvedere a completare il passaggio finale della devolution.

Ha affermato che la lettera starebbe “meglio nell’arena pubblica”, aggiungendo: “C’è bisogno di maggiore trasparenza su quello che stiamo facendo”.

Confermando di avere ulteriori domande da porre a Brown sull’accordo proposto, ha detto: “Abbiamo fornito una serie di richieste al primo ministro per ulteriori chiarimenti e stiamo lavorando su quegli argomenti”.

Alcuni sono “semplici” ed altri più complessi, ha riferito. Aggiungendo che “sono tutti possibili di soluzione”.

In precedenza il team negoziale dello Sinn Fein si era incontrato a Dublino e aveva accettato l’offerta di Brown. McGuinness aveva portato il messaggio al 10 di Downing Street ma dicendo a Brown che servono “ulteriori discussioni”.

Parlando dopo l’incontro, più lungo di quanto preventivato, McGuinness ha affermato: “La questione del finanziamento per me è stata risolta e penso sia importante muoverci con la massima velocità per assicurarci che il trasferimento dei poteri su polizia e giustizia abbia luogo”.

Ha aggiunto: “Ciò che deve accadere ora è che tutti i partecipanti a questo processo devono affrontare le modalità logistiche su come proseguiremo.

“Dobbiamo avere degli incontro, Peter Robinson ed io, con gli altri leader dei partiti riguardo al reperimento dei fondi”.

Ha descritto l’accordo sul pacchetto economico come un “incredibile successo” e un fatto “di grande importanza”.

McGuinness ha aggiunto: “Penso che la sfida adesso sia di muoversi, per fare in modo che questo (il trasferimento, Ndt) avvenga il più presto possibile”.

In precedenza i membri del comitato di Stormont che esaminavano il metodo di trasferimento dei poteri sulla sicurezza avevano chiesto di vedere l’accordo finanziario offerto da Brown.

L’Assembly and Executive Review Committee ha chiesto a Robinson e McGuinness di fornire i dettagli senza perdita di tempo.

Il rappresentante dello SDLP nel comitato, Alex Attwood, ritiene inaccettabile che Robinson e McGuinness abbiano illustrato l’accordo ai propri partiti ma non abbiano ancora parlato con in comitato dell’Assemblea la cui responsabilità è di verificare il trasferimento dei poteri.

“Non credo sia un metodo bilanciato ed adeguato di fare gli affari”, ha detto.

“Non dovrebbe essergli permesso di proseguire senza il nostro coinvolgimento”.