Strabane, allarme bomba

Un ufficiale della polizia ha riferito a Utv che il pacco bomba destinato a lui, ma intercettato all’ufficio smistamento della Royal Mail, era “progettato per uccidere”

L’ordigno “grezzo ma funzionante” era stato consegnato a mano venerdì al centro di smistamento postale di Strabane.

I lavoratori di Royal Mail si sono insospettiti quando hanno visto che il destinatario era il comandante locale della polizia, l’ispettore capo Andy Lemon.

La scoperta presso la sede di Castle Street ha scatenato un allarme di sicurezza e la zona è stata isolata, mentre gli artificieri dell’esercito hanno esaminato l’ordigno, che conteneva liquido infiammabile e componenti elettronici.

Secondo Mark McFadden di Utv l’ordigno era progettato per esplodere in una palla di fuoco quando veniva aperto.

“È un pacchetto con fili e una batteria che, una volta aperto, avrebbe incendiato l’accelerante ed è stato progettato esclusivamente per provocare lesioni o uccidere”, ha detto l’ispettore capo Lemon, “inorridito per l’attacco”.

L’ufficiale ha detto che le azioni del personale dell’ufficio postale possono aver salvato delle vite.

“Hanno evitato lesioni al membro del personale della stazione di polizia che avrebbe aperto questa lettera” ha spiegato.

Un portavoce della PSNI ha descritto la bomba come un “piccolo ordigno funzionante”, e ha detto che è stato portato via per un ulteriore esame.

Il primo ministro ed il suo vice hanno condannato i responsabili dell’invio della bomba all’ispettore capo Lemon.

In una dichiarazione Peter Robinson e Martin McGuinness hanno detto: “Non ci può essere alcuna giustificazione per questo comportamento freddo e insensibile.

“I responsabili devono essere consegnati alla giustizia. Azioni di questo tipo non hanno posto nella società ed i responsabili non hanno nulla di positivo da offrire.

“Questo non è stato solo un attacco pianificato contro un ufficiale di polizia, ma contro i lavoratori postali coinvolti e la società nel suo insieme”, hanno affermato.

Michaela Boyle, parlamentare dello Sinn Féin, ha detto che sono state messe in pericolo diverse vite.

“Non c’è posto nella società per questo tipo di attività provenienti da questi individui.

“Avrebbe potuto essere letale”.

Il portavoce SDLP Conall McDevitt ha dichiarato: “Si tratta semplicemente di creare ulteriore resilienza nella stragrande maggioranza della comunità affinché continui a sostenere totalmente la polizia e si sforzi di creare un futuro comune per i nostri figli”.

Nel frattempo il membro del Policing Board, Brian Rea ha dichiarato: “Anche se questo è stato descritto come un piccolo ordigno, aveva il potenziale per provpcare lesioni.

“A chi ha inviato il pacchetto davvero non importa il danno che avrebbe potuto provocare e lodo la vigilanza dei lavoratori postali nellì’individuarlo”, ha aggiunto.

Anche Castle Place, Market Street, Railway Street, Lower Main Street e John Wesley Street sono state bloccate anche durante l’operazione di sicurezza.

Tutte le strade sono state riaperte e l’allarme è terminato.

Il mese scorso un poliziotto fuori servizio ha scoperto una bomba sotto la sua auto a Belfast.