Alan RyanUn uomo è stato formalmente accusato per reati legati all’omicidio del leader della Real IRA Alan Ryan.

Viene accusato di aver trattenuto informazioni sull’assassinio del repubblicano, avvenuto il mese scorso a Dublino.

Il sospettato, originario della parte nord della capitale irlandese, è stato prelevato dagli investigatori mercoledì scorso.

È stato trattenuto nella stazione di polizia di Coolock e interrogato in base alla legislazione anti-bande criminali, prima di essere rilasciato nella tarda serata di ieri.

Tuttavia l’uomo è stato immediatamente ri-arrestato e accusato di aver nascosto informazioni sull’omicidio di alto profilo. L’uomo, di circa 35 anni, dovrebbe comparire oggi in tribunale.

L’Herald è venuto a sapere che l’uomo ha vissuto nella zona di Donnycarney negli ultimi tempi e in precedenza frequentava dei gangster legati a Christy Griffin, presunto “signore” della pedofilia.

L’uomo, comunque, non sarebbe coinvolto nella faida scoppiata nella parte nord di Dublino, che ha visto cinque vittime.