< ![CDATA[-cezanne_mini.jpg-La polizia svizzera non ha emesso alcun comunicato sul ritrovamento di due delle quattro opere d’arte rubate da un museo privato nove giorni fa e scoperte per caso in un parcheggio.

I quadri, del valore di oltre 64 milioni di euro, sono stati rinvenuti da personale della Clinica psichiatrica universitaria di Zurigo all’interno di una vettura abbandonata in un parcheggio.

Il luogo si troverebbe a soli 500 metri dal museo privato dove si trova la Collezione Buehrle, dal quale furono rubati da un commando armato composto da tre uomini, che portarono via quattro quadri per un valore complessivo di 112 milioni di euro.

Le opere d’arte ritrovate sono “Campo di papaveri vicino a Vetheuil” (1879) di Claude Monet e “Ramo di castagno in fiore” (1890) di Vincent Van Gogh. Nessuna notizia, per ora, del “Conte di Lepic con le sue figlie” (1871) di Edgar Degas e “Il ragazzo del gilet rosso” (1888) di Paul Cezanne.]]>