L’uomo ferito ieri da cinque proiettili a Carrickfergus è deceduto oggi. La polizia avvia un’indagine per omicidio

Geordie Gilmore è stato ripetutamente colpito al collo mentre sedeva al volante di una vettura nella zona di Pinewood Avenue a Carrickfergus intorno alle 14:15 di lunedì. Il quarantaquattrenne sarebbe stato coinvolto nella faida lealista perdurante in città.

Trasportato con urgenza in ospedali in condizioni gravissime e messo in terapia intensiva, non è riuscito a sopravvivere alle ferite.

L’assalitore sarebbe fuggito a piedi dalla scena del delitto. La PSNI ha avviato un’indagine di omicidio descrivendo l’assassinio come un attacco spietato in pieno giorno.

Il figlio Geordie Gilmore Junior ha scritto su Facebook: “RIP non ti dimenticherò mai. Ti amerò per sempre… ucciso dai codardi”.

Il Soprintendente Capo del Serious Crime Branch Raymond Murray ha detto: “I nostri pensieri vanno alla famiglia Gilmore in questo tempo difficile.

“Siamo ancora alle prime fasi dell’indagine, diventata adesso per omicidio, e mentre abbiamo alcune linee di investigazione da seguire chiedo ai residenti di aiutarci ad identificare la persona o le persone che hanno orchestrato e compiuto questo spietato attacco in pieno giorno.

“I responsabili non hanno considerazione per i residenti quando eseguono i loro attacchi in una strada residenziale popolata di famiglie, bambini ed anziani. Aiutateci a rimuoverli dalla vostra comunità e a portarli in tribunale.

“Chiedo a chiunqua abbia o ritenga di avere informazioni di farsi avanti”.

Da mesi nella cittadina costiera è in atto una faida tra differenti fazioni lealiste. Lunedì tre uomini sono comparsi in tribunale per rispondere del tentato omicidio della guardia di un pub avvenuto nel fine settimana.

Il parlamentare UUP Roy Beggs ha detto: “L’omicidio di Geordie Gilmore e il tentato omicidio che lo hanno preceduto devono essere condannati senza riserva. Questi sconvolgenti attacchi ci ricordano della presenza, nella nostra società, di persone che sono pronte ad usare la violenza estrema per esercitare controllo in parti della comunità.

“Gli eventi di Carrickfergus degli ultimi giorni sono terribili. Servono azioni per portare sicurezza in tutta la comunità. Sostengo una forte risposta della PSNI per la ricerca e il sequestro delle armi circolanti, affinché nessuno venga colpito dal fuoco incrociato di una faida sanguinosa proseguita per troppo tempo”.

Geordie GilmoreCarrickfergus | © Jonathan Porter - Press EyeCarrickfergus | © Kevin Scott - Belfast TelegraphCarrickfergus | © Kevin Scott - Belfast TelegraphCarrickfergus | © Philip Magowan - Press EyeCarrickfergus | © Philip Magowan - Press EyeCarrickfergus | © Philip Magowan - Press EyeCarrickfergus | © Kevin Scott - Belfast TelegraphCarrickfergus | © Kevin Scott - Belfast Telegraph