Le condizioni nella prigione di massima sicurezza vicino Lisburn sono così pessime che la sicurezza dei prigionieri è a rischio, rivela il rapporto di un’ispezione

Maghaberry PrisonLa prigione di Maghaberry ha fallito il raggiungimento degli standard in tutte i quattro test riconosciuti internazionalmente sul trattamento dei prigionieri, in base a quanto riferito il Criminal Justice Inspection Northern Ireland (CJINI).

Il carcere è stato uno dei 3 istituti di pena su 169 ispezionati nel Regno Unito negli ultimi tre anni che si sono dimostrati scarsi nell’importante settore della sicurezza.

L’Ispettore Capo del CJINI, Michael McGuire, ha detto: “Con una media annuale di costo per detenuto di 81.500 sterline Maghaberry è una delle prigioni più costose del Regno Unito.

“Eppure è stato trovato significativamente scarso in relazione a quanto ci si aspetta da una prigione britannica nel 21° secolo.

“E’ una prigione con importati difficoltà operative che richiederà sforzi concertati per cambiare. Le nostra conclusioni generali è che la presente posizione di Maghaberry non può continuare e restano importanti margini di miglioramento nelle sue operazioni come servizio pubblico”.

Suicidio

L’ispezione non annunciata è stata eseguita a gennaio – a meno di sei mesi dal suicidio di un prigioniero per impiccagione.

Il gruppo dirigenziale ed il personale sono stati pesantemente criticati in seguito alla morte di Colin Bell, 34 anni, dopo aver appreso che i secondini preposti al controllo dell’uomo, sulla lista dei probabili suicidi, giacevano sui letti a guardare la televisione.

Malgrado l’incidente, sei mesi dopo gli ispettori hanno scoperto che mancava ancora un politica contro i tentativi di suicidio o di autolesionismo nella prigione e le procedure di scarso controllo erano ancora in funzione.

Come nell’area della sicurezza, Maghaberry ha mancato altri tre criteri standard riconosciuti di rispetto, attività significative e riassetto. In tutto, gli ispettori hanno fatto 200 raccomandazioni che desiderano vedere implementate – 11 delle quali sono le più importanti da affrontare urgentemente.

McGuire ha detto di essere “deluso” perché delle precedenti 155 raccomandazioni fatte dopo la grande ispezione del 2006, solamente 83 sono state eseguite negli ultimi 3 anni.

Ha aggiunto che solo 2 delle otto raccomandazioni in relazione al suicidio e all’autolesionismo sono state accolte.

Anne Owers, dell’Her Majesty’s Chief Inspector of Prisons for England and Wales (Capo Ispettore delle Prigioni di Sua Maestà in Inghilterra e Galles), ha anche parlato della situazione interna di Maghaberry.

“Un chiaro piano di sviluppo per il miglioramento accanto ad un dimostrabile impegno della dirigenza a sfidare lo status quo e realizzare i cambiamenti”, ha detto.

“Senza questo impegno, non siamo ottimisti sui sostanziali miglioramenti che dovranno avvenire”.