L’Alliance Party ha detto che il suo personale ha ricevuto telefonate “offensive e cattive” dopo la distribuzione di un volantino riguardo la politica di esposizione della bandiera dell’Unione

Volantino DUP-UUP contro Alliance PartySecondo il volantino Alliance Party si sarebbe schierato con lo Sinn Féin e l’SDLP per fermare l’esposizione della bandiera dell’Unione dalla City Hall di Belfast, tranne che in pochi giorni all’anno.

Circa 40.000 i volantini sono stati distribuiti in un’operazione congiunta svolta da attivisti DUP e UUP.

Maire Hendron, consigliera dell’Alliance Party, si è detta “disgustata” dal volantino.

Ha accusato il DUP, in particolare, di utilizzate “tattiche subdole” in vista del voto in Consiglio comunale sulla questione.

Problema emotivo

Tuttavia, in risposta ai reclami provenienti dall’Alliance Party, il DUP ha detto di non avere “nulla di cui scusarsi”.

L’UUP ha confermato che i suoi consiglieri sono stati coinvolti nella distribuzione dei volantini e che la questione relativa alle bandiere è un problema emotivo per gli unionisti.

I volantini sono stampati utilizzando il giallo, colore distintivo dell’Alliance Party, e includono i numeri telefonici del quartier generale e dell’ufficio di East Belfast.

Nel corso delle ultime due settimane, sono stati consegnati in tutta Belfast, in vista del prossimo dibattito sulla politica delle bandiere che dovrebbe avvenire in Consiglio il mese prossimo.

La consigliere comunale di Alliance Party, Maire Hendron, ha dichiarato: “Sono assolutamente disgustata del livello raggiunto da alcuni dei miei colleghi del Belfast City Council“.

Ha anche chiesto le scuse per le accuse contenute nel foglio.

Importante simbolo

Volantino DUP-UUP contro Alliance PartyIn una dichiarazione, la Henron ha affermato: “Non posso essere più chiara quando dico che Alliance Party non ha costituito alcun patto con Sinn Fein o SDLP sul futuro della bandiera alla City Hall di Belfast.

Ha aggiunto: “Alliance Party ha sempre appoggiato una politica per stabilire i giorni in cui esporre la bandiera dell’Unione sull’edificio municipale.

“Non solo questo è lo status quo a Stormont – dove i parlamentari del DUP non presentano alcun reclamo – ma è in linea con la raccomandazione dell’Equality Commission.

“Crediamo che esporre in alcuni giorni la bandiera la renda un simbolo forte per la nostra città”.

Christopher Stalford, consigliere DUP, ha detto che l’esposizione della bandiera dell’Unione sul pennone della Belfast City Hall è un problema preso molto sul serio da tanta gente.

Facendo riferimento alla prossima votazione, ha detto che la realtà politica e matematica è che Alliance Party potrebbe fare la differenza nella decisione di continuare a far sventolare la bandiera.

Sgomento

Stalford ha aggiunto che sui volantini veniva chiesto di contattare l’Alliance Party “sempre con rispetto”.

Ha espresso stupore per le lagnanze del partito sul fatto di essere contattato dagli elettori che vogliono discutere la sua politica su una questione importante.

Un portavoce dell’UUP ha detto chiunque ha partecipato all’evento del mese scorso per il centenario dell’Ulster Covenant a Stormont avrebbe notato il disappunto mostrato da parte degli astanti per la mancanza della bandiera dell’Unione sugli edifici del Parlamento.

Ha aggiunto che l’UUP desidera ribadire la richiesta che chiunque contatti i politici sulla questione dovrebbe essere sempre rispettoso.