Un gruppo lealista si è assunto la responsabilità per l’attacco contro la casa di una coppia polacca ad Antrim

Pipe bombL’ordigno è stato lasciato fuori dall’abitazione della coppia nella zona di Steeple, facendo scattare un allare sicurezza nella mattinata di mercoledì.

Alcune abitazioni sono state evacuate e l’accesso alla scuola Parkhall è stato impedito per diverso tempo, mentre gli artificieri dell’esercito esaminavano l’oggetto sospetto.

La polizia riferisce che l’ordigno è stato portato via per ulteriori indagini.

Il comandante d’Area della PSNI, l’Ispettore Capo Natalie Wilson, ha condannato gli autori del gesto che “si sono presi la legge nelle loro mani”.

“La polizia e la comunità trovano inaccettabile che individui o gruppi prendano la legge nelle proprie mani”, ha affermato.

“I vigilantes continuano solamente il ciclo di violenza e vogliamo incoraggiare grandemente chiunque abbia informazioni su questo od altri attacchi, di contattare direttamente la polizia.

“Nelle ultime settimane ci sono state alcune speculazioni nella comunità locale riguardo alla criminalità ed ai comportamenti anti sociali.

“Il modo più appropriato per riportare tali incidenti è attraverso la polizia”.

Questo attacco giunge dopo la comparsa di graffiti che avvertivano gli stranieri di essere dei bersagli.

La coppia polacca, entrambi ventenni, vive in Irlanda del Nord da oltre sei anni. Vengono descritti dai politici locali come estremamente tranquilli e gran lavoratori.

Il parlamentare del DUP Trevor Clarke ha raccontato: “Ancora una volta abbiamo avuto degli inconvenienti per le famiglie, non solo per gli adulti a anche per i bambini che cercavano di andare a scuola”.

“Chiedo alla popolazione di collaborare con i servizi di emergenza, permettendogli di fare il loro lavoro”.

Noel Maguire, consigliere Sinn Fein, afferma: “L’uso di un ordigno esplosivo e la denuncia di un’organizzazione nascosta è un crescendo di una minaccia esistente di cui la gente di Antrim può fare volentieri a meno.

“C’è ovviamente un motivo razzista dietro a questo attacco, così come per quello contro un’altra famiglia polacca di lunedì, e deve essere condannato da tutti gli oppositori alla violenza”.

Grainne Teggart, SDLP, ricorda: “Il contributo positivo dato dalle famiglie polacche e da altre famiglie di immigrati è in netto contrasto con il negativo, sinistro e deprecabile contributo di quei responsabili per l’allarme di oggi”.

Il rappresentante di Alliance Party, Neil Kelly, esprime il proprio disgusto per l’attacco.

“Questo ordigno poteva tranquillamente ferire in modo grave o uccidere chiunque passava vicino a questa casa.Occorre fermare questi attacchi prima di piangere per una vita perduta”.

La polizia chiede informazioni. Tutte le strade sono state riaperte.