peter robinson

peter robinson

Tratto da Bbc Online

Il primo ministro nordirlandese Peter Robinson ha incontrato [la scorsa settimana, ndA] la dirigenza delle formazioni paramilitari lealiste UVF e UDA.

L’incontro intende mettere pressione sui paramilitari lealisti per giungere alla distruzione delle loro armi.

Il DUP chiede inoltre che l’Army Council dell’IRA sia sciolto prima del trasferimento dei poteri su giustizia e sicurezza.

Il leader del DUP ha riferito che le risposte di UDA e UVF sono state “positive”. I paramilitari hanno parlato di violenza e criminalità come “una cosa del passato”.

“Questi incontri rappresentano un’opportunità di imbastire e discutere il processo di transizione da organizzazioni paramilitari e persone che giocano un importante ruolo in un democratico e pacifico Nordirlanda”, ha proseguito Robinson.

“Tutti i partecipanti a queste discussioni riconoscono che la priorità è incrementare la stabilità politica, creare una prosperità sociale ed economica e migliorare il benessere della comunità unionista e lealista.

“Per la nostra parte siamo determinati a dare potere e incoraggiamento a tutti coloro che vorranno giocare un ruolo nel futuro pacifico e prospero dell’Irlanda del Nord e a chi sta lavorando per lasciare indietro i metodi del passato”.

L’incontro ha avuto luogo giovedì 4 settembre a Belfast, con Robinson a capo di una delegazione del DUP, nella quale erano presenti anche Nigel Dodds, Jeffrey Donaldson e Sammy Wilson.

Secondo il corrispondente in Nordirlanda di Bbc, Vincet Kearney, il DUP è stato spesso accusato di non riuscire ad esercitare una adeguata pressione sui paramilitari lealisti per ottenere la distruzione dei loro arsenali.