Conteggio dei voti | Counting votesIniziano ad arrivare i primi risultati delle elezioni in Irlanda del Nord, dopo che il conteggio dei voti è stato avviato in mattinata.

“Inaccettabile” la lentezza con cui si svolgono le operazioni di conteggio, secondo il giornalista politico Ken Reid di Utv.

“La gente è frustrata per quanto ci stanno mettendo”, è il commento di Martin McGuinness. Anche il DUP si accoda alle lamentele per il ritardo nella consegna dei voti per l’elezione dei 108 parlamentari di Stormont.

Poi lunedì e martedì sarà la volta del conteggio delle schede per i consigli comunali nordirlandesi, cui farà seguito la conta delle schede relative alla riforma di votazione per Westminstr.

In questa tornata elettorale c’è stato un crollo verticale dei votanti, con circoscrizioni che non hanno neppure raggiunto il 50% dei voti espressi, con North Down fermo al 45,9%, Strangford con 48,5% di elettori e East Antrim con poco meno del 48%.

Buona l’affluenza in West Tyrone, il risultato migliore della tornata elettorale, con ua presenza alle urne del 64% degli aventi diritto.

Al momento sono 18 i parlamentari che hanno già concluso positivamente la giornata, assicurandosi il seggio a Stormont.

Rispecchiando la scorsa tornata elettorale, al momento il maggior numero di voti è appannaggio del DUP – con 7 seggi -, seguito dallo Sinn Fein con 6, da SDLP e UUP con due seggi a testa e per ultimo partito l’Alliance Party che ha conquistato un solo seggio.

Ma, come preannunciato, il conteggio andrà avanti ancora per molto tempo. I risultati definitivi saranno pronti nella serata di domani.

Ci sono già in corso dei riconteggi dovuti ad una contestazione sul numero di voti espresso, come ad esempio a Lagan Valley. Anche a Strangford si svolgeva il riconteggio, ma è stato deciso di rimandare il proseguimento del lavoro a domani mattina.

Ottima, per ora, la prova di Edwin Poots, DUP, che ha conquistato il 20,7% dei voti di prima preferenza.

Conor Murphy, dello Sinn Fein, è stato eletto nella circoscrizione di Newry e Armagh con quasi il 20% dei voti, pari a 9.127 preferenze, staccando Danny Kennedy, UUP, di mille voti e Dominic Bradley, SDLP, di quasi 2.000. Nella prosecuzione del conteggio ha ottenuto il seggio a Stormont anche Cathal Boylan, Sinn Fein, con 14,2% dei voti di prima preferenza – non sufficienti per essere eletti al primo conteggio.

Importante affermazione anche per la leader dello SDLP Margaret Ritchie, con il 20,4% dei voti, che ha staccando di oltre 6% Caitriona Ruane dello Sinn Fein.

L’unico parlamentare finora espresso da Alliance Party è Kieran McCarthy, 14,4% delle preferenze, eletto nella circoscrizione di Strangford.