L’ex leader DUP ed ex primo ministro Ian Paisley Senior è ricoverato persso l’Ulster Hospital di Dundonald

Ian Paisley, DUPL’ottantacinquenne unionista viene curato presso il reparto di terapia intensiva nell’ospedale di East Belfast, dopo aver avuto problemi cardiaci nella giornata di domenica.

In un comunicato rilasciato lunedì pomeriggio la moglie, la baronessa Eileen Paisley, ha confermato che Ian Paisley, nominato Lord Bannside, viene curato presso l’Ulster Hospital.

La baronessa ha chiesto che “la privacy della famiglia sia rispettata in questo momento difficile”.

A dicembre il reverendo Paisley eseguì l’ultimo sermone da moderatore della Free Presbyterian Church.

In un’intervista rilasciata all’epoca, disse del suo ministero: “Direi che la media di un uomo che ha buona salute dovrebbe essere di circa 25-30 anni, ma io ho doppiato tale cifra, quindi devo aver fatto molto bene!”

Alla domanda su quale ruolo sentiva più importante, se quello politico o quello di uomo di chiesa, il reverendo Paisley rispose di voler essere ricordato come un “uomo del vangelo”.

Disse a Utv: “Oh, davvero come uomo del vangelo. Il fatto che sia sceso in politica è stato il risultato della fede che predicavo”.

Dopo il ritiro sia dalla chiesa – di cui fu fondatore – che dalla vita politica, aveva in mente di scrivere la sua autobiografia.

Nel suo periodo di massimo splendore, il reverendo Paisley fu un fiero oppositore della condivisione del potere con i nazionalistri e repubblicani in Irlanda del Nord.

Tuttavia venne eletto primo ministro nel maggio 2007, con Martin McGuinness dello Sinn Féin in qualità di vice primo ministro.

I due uomini svilupparono una notevole amicizia – sia a livello personale che professionale – che valse loro il soprannome di “Chuckle Brothers”.

Dall’ospedale

Paisley in ospedale

Da Stormont