Ecco il comunicato completo letto dal leader del Democratic Unionist Party, Peter Robinson

Questo è un periodo difficile. Comunque, voglio ringraziare tutti coloro che hanno inviato messaggi di incoraggiamento e sostegno.

Ho ricevuto letteralmente migliaia di messaggi da ogni parte della comunità e oltre. Risponderò a chiunque abbia preso il tempo di inviare gli auguri a me ed alla mia famiglia. Spero mi perdoneranno perché, a causa del volume, ci vorrà un po’ di tempo.

Iris sta ricevendo un trattamento psichiatrico acuto attraverso il Belfast Health and Social Care . Come padre e marito, devo dedicare tempo ad affrontare i problemi familiari.

Prendendo questo in considerazione, dopo aver avuto un incontro con i colleghi di partito e con il vice primo ministro, ho chiesto al ministro per le Imprese Arlene Foster di occuparsi delle funzioni dell’Ufficio del Primo Ministro per un breve periodo.

Ho apprezzato l’unanime sostegno dai miei colleghi parlamentari (a Stormont e Westminster) di questa mattina.

Voglio ringraziarli pubblicamente per il sostegno e la gentilezza nei miei confronti. E’ un grande onore ed un privilegio guidare il Democratic Unionist Party e continerò a farlo con il pieno sostegno dei miei colleghi.

Continuo a ribadire di aver agito eticamente ed è particolarmente doloroso in questo periodo di traumi personali dovermi difendere da un’accusa infondata e meschina.

Come sapete ho richiesto un’opinione dal Senior Counsel (Consiglio Superiore) in relazione al Ministerial Code (Codice Ministeriale) e agli aspetti collegati.

In aggiunta il vice primo ministro ha ricevuto consigli dal Departmental Solicitors’ Office (Ufficio Dipartimentale degli Avvocati) che non presentano complicazioni o difficoltà di sorta. Ho chiesto un’inchiesta parlamentare ed assembleare su queste materie.

Questo permette una particolare attenzione concentrata su queste discussioni e lavoreremo per cercare di costruire sugli accordi già raggiunti, in modo da raggiungere una risoluzione di successo.

Questo è l’anno per consegnare a Stormont (i poteri) per tutta la popolazione dell’Irlanda del Nord.