National Crime Agency - NCA

La National Crime Agency è diventata pienamente operativa in Irlanda del Nord

La National Crime Agency, a volte indicata come l’FBI britannica, potrà sequestrare beni appartenuti ai criminali ed eseguire una vasta gamma di attività per combattere la criminalità organizzata.

A partire dalla mezzanotte di ieri i suoi poteri sono stati estesi anche alle Sei Contee.

Il ministro della Giustizia nordirlandese David Ford ha detto che questa “pietra miliare” avrà un significativo impatto nella lotta contro la criminalità organizzata.

Responsabilità

IL comandante della PSNI George Hamilton ha detto che sono stati fatti accordi per assicurare che la National Crime Agency possa compiere operazioni in Irlanda del Nord solo dietro approvazione della polizia.

“Lavoreremo a stretto contatto con i nostri nuovi colleghi per massimizzare le opportunità di combattere il crimine organizzato e catturare i criminali”, ha detto Hamilton.

“Allo stesso tempo, farò in modo che il regime di responsabilità accettato dal Policing Board venga adottato in ogni aspetto dell’attività operativa per garantire sia la fiducia della popolazione che la sicurezza della comunità”.

Sostegno ampio

La National Crime Agency ha iniziato ad operare nel Regno Unito nel 2013, ma fino a ieri i suoi poteri non erano stati estesi all’Irlanda del Nord a causa dell’opposizione dei politici nazionalisti.

A febbraio i parlamentari di Stormont hanno votato per estendere i poteri della National Crime Agency, dopo che i politici dello SDLP hanno cambiato idea e hanno sostenuto la proposta.

Lo Sinn Féin criticò la mossa dei politici guidati da Alasdair McDonnell.

Entrambi i partiti erano originariamente contrari all’estensione dei poteri della National Crime Agency a causa delle preoccupazioni per le responsabilità dell’agenzia.

Tuttavia, lo SDLP afferma che una serie di nuove misure proposte dal governo britannico hanno cambiato le carte in tavola e adesso il partito può sostenere l’ingresso dell’agenzia in Irlanda del Nord.

L’accettazione dell’ingresso della National Crime Agency ha richiesto un sostegno intercomunitario a Stormont tra i partiti dei vari schieramenti.