Un consigliere locale, organizzatore della veglia di pace in risposta all’autobomba repubblicana, ha ricevuto una minaccia di morte

Veglia pacifica a Newry | Newry peace vigilGary Stokes, consigliere di Newry, ha avuto un ruolo importante nella veglia di venerdì scorso contro l’autobomba al tribunale cittadino.

I repubblicani sono ritenuti responsabili per lo scoppio che ha causato danni strutturali ad alcuni edifici, avvenuto lunedì scorso.

La veglia, illuminata dalle candele, ha visto la partecipazione di rappresentanti della politica, commercianti e membri della comunità locale. Si è svolta vicino al luogo dove è esplosa l’autobomba.

Il sindaco di Newry e Mourne, John Feenan, ha rivelato che il consigliere Stokes è stato informato dalla polizia di una credibile minaccia di morte.

“Il messaggio era molto esplicito. Avvertiva Gary di non parlare contro le azioni repubblicane, altrimenti gli avrebbero sparato.

“Questi gruppi non solo minacciano le vite dei nostri cittadini, stanno minacciando la democrazia stessa, cercando di mettere il bavaglio ai rappresentanti eletti”, prosegue il sindaco.

“Tutte le affermazioni che potrebbero fare per rappresentare qualsiasi causa politica o parlando per qualsiasi parte della popolazione di quest’isola devono misurarsi contro la loro minaccia di utilizzare la violenza e l’omicidio per sopprimere la democrazia”, conclude Feenan.

La scorsa settimana i commercianti di Newry hanno inviato una lettera ad un giornale locale dicendo che dopo l’attacco si facevano “affari come al solito”.

Alla polizia furono lasciati solo 17 minuti per evacuare l’area intorno al tribunale prima dell’esplosione di 115 chilogrammi di esplosivo lasciati dentro l’autovettura.

Funzionari della PSNI hanno parlato di miracolo per la mancanza di feriti o morti.